Domenica 13 giugno il “pane di sant’Antonio” in Santuario

Tutto ebbe inizio con il Miracolo di Tommasino.

Una mattina la madre del piccolo Tommasino lo lasciò in casa da solo e lo ritrovò poco dopo senza vita. Disperata, la signora invocò l’aiuto del Santo e fece un voto: se avesse ottenuto la grazia avrebbe donato ai poveri tanto pane quanto era il peso del bambino. Il figlio tornò in vita!

Preghiamo per gli ammalati: Caro sant’Antonio, che hai sempre beneficato quelli che fiduciosi ricorrono a te, ti prego con fervore per una persona ammalata a me tanto cara. Ti supplico di ottenerle il dono della guarigione, o almeno che le siano alleviate le sofferenze e abbia la forza di farne l’offerta a Dio in unione alla passione di Cristo. Tu che nella tua vita terrena fosti amico dei sofferenti e ti prodigasti per loro con la carità e col dono dei miracoli, sii vicino a noi con la tua protezione, consola il nostro cuore e fa’ che le nostre sofferenze fisiche e morali siano fonte di merito per la vita eterna. Amen.